• Negro Facebook Icono
  • Negro Twitter Icono
  • Negro del icono de Instagram

Entro il 31 marzo 2019

ISTRAD NUEVOb.png
icampus.png
logo san domenico 2.png
 
PROGRAMMA*
09:00
09:30
09:45
10:30
11:15
11:45
12:30
13:15
15:00
15:45
16:15
17:00
17:30
Registrazione
Benvenuto Istituzionale, Ing. Gregorio Perillo, Direttore SSML San Domenico, Dott.ssa Adriana Bisirri, Presidente UNITALIA e AUPIU e Dott.ssa Rocío Márquez Garrido, Direzione accademica e Coordinamento del Master in Traduzione Specializzata dell’ISTRAD
Presentazione Istituzionale / Coordinamento evento
Dott.sse Giulia Gentili, Arianna Lombardi, Viviana Merola
Paolo Maria Noseda
Essere o tradurre? Sopravvivere nonostante le sfaccettature della comunicazione
Giuseppe Patota
 «Le parole valgono». Il Nuovo Treccani nel quadro della lessicografia italiana contemporanea.
Pausa caffè
Maria Cristina Coccoluto
L’importanza dei linguaggi settoriali nell’ambito dell’insegnamento e nelle istituzioni in Italia e all’estero
Arianna Grasso
Plain English versus legal English
Pausa pranzo
Vera Arma
Vedere attraverso le parole: introduzione all’audiodescrizione
Pausa caffè
Quico Rovira-Beleta e Carlo Cosolo
L’adattamento dialoghi spagnolo e italiano di Star Wars
Intermezzo musicale
Chiusura dei lavori
* Soggetto a modifiche
Paolo Maria Noseda

Interprete di Conferenza Freelance e Traduttore

Maria Cristina Coccoluto
Professore di italiano lingua straniera
Arianna Grasso
Traduttrice legale
Carlo Cosolo
Traduttore audiovisivo - Dialoghista
Quico Rovira-Beleta
Traduttore audiovisivo - Dialoghista
Vera Arma
Audiodescrittrice e direttrice di Artis Project
Giuseppe Patota

Accademico della Crusca e condirettore del Vocabolario Treccani (Il nuovo Treccani, 2018)

Logo Treccani.JPG
logo5.png
LIDD.jpg
METRO:
Metro C – Fermata Pigneto
(450 metri a piedi, circa 7 minuti)
AUTOBUS:

Autobus Linea 50 direzione Farini – fermata Pigneto (Metro C)

Autobus Linea 105 direzione Parco di Centocelle -  Fermata Casilina/ S. Elena

TRAM:
Tram 5 – fermata P.le Prenestino
(700 metri a piedi, 10 min)
RMG:
RMG direzione Centocelle - Fermata Villini
(210 metri a piedi)

OBIETTIVI

Sensibilizzare professionisti e neofiti del settore sulle declinazioni della lingua

Creare una rete di contatti appartenenti ai diversi settori coinvolti

Creare un ponte tra diverse culture

Redigere un documento sottoscritto da tutti i partecipanti con gli obiettivi raggiunti e le proposte per l’edizione successiva

«I social media danno diritto di parola a legioni di imbecilli che prima parlavano solo al bar dopo un bicchiere di vino, senza danneggiare la collettività. Venivano subito messi a tacere, mentre ora hanno lo stesso diritto di parola di un Premio Nobel. È l’invasione degli imbecilli», disse Umberto Eco in una lectio magistralis a Torino nel 2015.

Accordare le parole vuole partire proprio da qui: le parole che contraddistinguono la società odierna, fagocitata dai social network, dalle nuove tecnologie, dalla frenesia, dall’internazionalizzazione e dalla globalizzazione, appaiono sparse sul pentagramma delle nostre menti e necessitano di trovare l’accordo dalle note stonate.

Accordare le parole si prefigge lo scopo di combinare le parole, le une con le altre, suscitando le stesse emozioni in ciascun interlocutore.

Accordare le parole vede la sua prima edizione nel 2019 in un format che ruota intorno alla traduzione nel settore legale e nell’audiovisivo, in Italia, Spagna e Europa.

Accordare le parole è stato ideato da Arianna Lombardi, Giulia Gentili e Viviana Merola.  

 
 

Termine d'iscrizione:

31 marzo 2019

contatto@accordareleparole.com

Tel.: 06 2780 1150 (dalle 9:00 alle 13:00)

 

© Accordare le parole 2019